NEW! Per tutti i nostri lettori un'offerta imperdibile: FUTSCOUT ad un prezzo incredibile. Scopri di più

AllenamentoPreparazione atletica

Lavoro aerobico con il pallone

1 Mins read

Oltre al classico lavoro aerobico a secco, si possono proporre ai propri giocatori alcuni esercizi con il pallone, certamente più divertenti di quelli a secco, ma avendo sempre lo stesso obiettivo di fondo: la resistenza.

Indipendentemente dalla struttura e dagli obiettivi specifici, i tre esercizi assicurano una continuità che è importantissima per lavorare sulla resistenza.

A seconda del tempo di lavoro e delle variazioni proposte (spazio di gioco, numero dei giocatori coinvolti, ecc) potremmo  focalizzarci su aspetti diversi e lavorare su capacità o potenza aerobica o sulla resistenza anaerobica.

Esercizio 1: Possesso palla in superiorità numerica

Dividiamo gli atleti in tre gruppi di 4 o 5 giocatori. Due gruppi attaccano ed il terzo difende.

I ruoli si possono invertire non appena il gruppo che difende recupera il pallone: a quel punto il gruppo che ha perso palla difende e chi ha recuperato palla attacca. Poichè il tempo di lavoro aerobico non è così garantito si consiglia però di invertire i ruoli a tempo e non sul recupero palla.

Esercizio 2: Partita 3 contro 3 + portieri a tutto campo

In questo caso è lo spazio molto grande in cui i giocatori sono costretti a giocare ad assicurare il lavoro aerobico.

Esercizio 3: transizioni

Il lavoro ad ondate assicura il lavoro aerobico: dividiamo i giocatori in due gruppi e posizioniamoli in due angoli del campo intero in diagonale fra di loro (vd figura sotto)

Esercizio ad ondate in superiorità numerica

Il portiere scarica palla al primo giocatore del primo gruppo. Il giocatore riceve palla ed attacca nella porta opposta cercando di segnare (1 contro zero).

Non appena l’azione termina (gol o fuori) il portiere difensore rimette in gioco un nuovo pallone al primo giocatore dell’altro gruppo che attacca la porta opposta con l’opposizione del giocatore che aveva attaccato nell’azione precedente (1 contro 1).

Il gioco prosegue su questa falsa riga ottenendo un 2 contro 1, poi un 2 contro 2, un 3 contro 2, un 3 contro 3 e così via fino alla fine dei giocatori.

Terminati i giocatori ripetere l’esercizio invertendo sia il portiere che inizia l’azione che l’ordine dei giocatori in fila.

Related posts
AllenamentoCorsi e WebinarMatch AnalysisMedicina Sportiva

#FOF - Friends Of Futsal - Episodio 1

2 Mins read
Friends Of Futsal, l’iniziativa nata a metà del 2020 da Franco Colasanto, patron del Top Five Futsal Torino, Davi Alves, Responsabile dell’attività… Condividi:CondivisioneE-mailStampaFacebookTwitterPinterest
AllenamentoPreparazione atleticaTecnica individuale

Allenarsi a casa ai tempi del Coronavirus - Covid 19

1 Mins read
Il periodo di quarantena dovuto al Coronavirus ed il conseguente blocco di tutta l’attività agonistica sia dei settori giovanili che delle prime squadre ha per la prima volta portato allo scoperto un problema che mai si era dovuto affrontare: gli allenamenti a distanza. Condividi:CondivisioneE-mailStampaFacebookTwitterPinterest
MetodologiaPreparazione atletica

Uno studio sul futsal

5 Mins read
Il calcio a 5 è uno sport con in forte crescita e con un numero di tesserati importanti in alcune nazioni come la Spagna, il Brasile e molti altri. Nonostante ciò, gli studi scientifici sul campo sono ancora pochi. Condividi:CondivisioneE-mailStampaFacebookTwitterPinterest

Tieniti informato sulle ultime novità di DNA Futsal

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.